ItalianoEnglish繁體中文EspañolFrançaisفارسیPortuguêsDeutsch

Cinque Fantastiche Idee per Arredi Pubblici nelle Città

8648502945_a9cdd8ef87_b

Questo articolo è anche disponibile in: Inglese, Cinese tradizionale, Spagnolo, Persiano, Portoghese, Tedesco

Nella ricerca per l’arredo pubblico c’è un fattore importante da tenere presente; il bisogno di considerare la storia sociale ed economica di un’area e le speranze della comunità che vi risiede. L’abilità dell’arredo urbano ad indurre innovazione ed orgoglio, può elevare il senso di comunità e rivitalizzare gli spazi pubblici. C’è uno spirito innegabile attorno a queste cinque fantastiche idee di arredo urbano.

1. New York

New York è una metropoli che produce notoriamente simboli iconici del moderno stile di vita urbano. Serve una popolazione fortemente legata alla creatività e al design e allo stesso tempo guidata da un desiderio di sostenibilità ambientale e culturale. Negli ultimi anni, la città ha visto un numero crescente di spazi pubblici re-inventati sotto forma di panchine. Una tendenza che ha guadagnato movimento quando la città ha iniziato a trasformare spazi pubblici dimenticati, convertendoli in piazze, come ad esempio l’area sul lungomare. Il cambio di alcuni fattori sociali come la diminuzione del tasso di criminalità e una popolazione di senza dimora in diminuzione, hanno consentito una crescita a questa tendenza. Il signor Balsley, l’architetto paesaggista che ha lavorato su Governors Island (un’isola di 70 ettari in Upper New York Bay) dice: “Vogliamo che la gente si senta a proprio agio. Abbiamo bisogno di allontanarci dal concetto che bisogna per forza sedersi in posizione eretta e forzare la vista in una sola direzione, è un concetto obsoleto”.

5891063068_e794d581f1_o

2. Londra

Quest’anno, in una continuazione del ringiovanimento del mercato Lower Marsh a Londra, il quartiere Waterloo Business Improvement District (BID) ha commissionato ad Aberrant Architecture la progettazione di un “mercato girovago”. Aberrant Architecture ha creato questo chiosco mutli-funzionale con caratteristiche quali una superficie coperta, un salotto con due posti e un tavolino, un palcoscenico sul tetto e un cartello per fornire indicazioni sull’area circostante. Nonostante il mercato girovago sia solo un’installazione temporanea, non si può negare il potenziale del chiosco atto a migliorare l’esperienza di street-food nelle città di tutto il mondo, aumentando l’accessibilità grazie al facile trasporto.

tumblr_mns6of6pe71qadf3to2_1280

3. Maastricht

Il designer Belga Sebastian Wiernick non è estraneo alle sfide per la creazione di panchine. Conosciuto per il suo utilizzo di tubi flessibili in polietilene (prodotto da bottiglie di plastica riciclate), Wiernick ha riempito numerosi spazi pubblici e caffetterie con queste creazioni futuristiche e auto illuminate. Questa combinazione di arte pubblica e arredo pubblico, costringe coloro che vi interagiscono a rivalutare l’attuale percezione degli arredi urbani e allo stesso tempo lo spreco di spazio e materiale.

5857869848_408b026585_b

4. Amsterdam

Come si fa a fabbricare una panchina senza l’utilizzo di viti o colla? Semplice, si prendono dei rami di bambù legandoli insieme con punte in acciaio. Questo arredo pubblico oltre ad essere esteticamente gradevole è inoltre molto comodo. Un prodotto ingegnato da ‘Pile Isle “, un interessante progetto di design iniziato da due designer olandesi, Elena Goray e Christoph Tönges. Il vantaggio più evidente della panchina di bambù è l’intrinseca capacità a collegare aree urbane con la vegetazione circostante. Questo collegamento non solo migliora l’ambiente, ma migliora l’esperienza per i cittadini, l’introduzione di un elemento così rilassante fa quasi dimenticare di essere nel bel mezzo di una giungla di cemento.

5679439083_e7eeb19803_z

5. Zurigo

Ad Aprile di quest’anno, il Consiglio comunale di Zurigo ha installato il Velokafi lungo la riva del fiume Limmat. Questo bicicletta fissa, faceva parte dei tentativi del consiglio comunale per ridurre il traffico di veicoli, incoraggiando pedoni e ciclisti. Il Velokafi viene fornito completo di due docking station in legno e un tavolo progettato per consentire ai ciclisti di godersi una pausa caffè, senza lasciare il sellino. Secondo le ultime statistiche, il numero di ciclisti a Zurigo raddoppierà entro il 2050.

Noteworthy-Velokafi-Bike-Table-zurich-1

Di Anade Situma per Future Cape Town – un sito partner di This Big City. 

Immagini di Teena Wildman, David Carlson, Future Cape Town, LYN Fabrikken, Suchart 77 e Knstrct

Traduzione dall’inglese a cura di Alessandro Vino.