ItalianoEnglish繁體中文EspañolFrançaisفارسیPortuguêsDeutsch

Portare più vita nelle Città con la luce

cape town light

Questo articolo è anche disponibile in: Inglese, Cinese tradizionale

È strano pensare su quanto, ogni giorno, siamo dipendenti dal sole sulla nostra piccola porzione di Terra, quando questo passa la linea dell’orizzonte, corriamo al riparo. Una vivace strada, piena di persone durante il giorno, può diventare uno spazio completamente diverso di notte. Non appena la gente riparte (verso le periferie), i negozi chiudono, la luce svanisce e una strada rischia di diventare tutt’altro che uno spazio invitante. A Città del Capo, la mia città Natale, ci sono un certo numero di strade che facilitano la presenza di persone durante le ore notturne, la più nota é Long Street, ma la più grande maggioranza delle strade si “spengono”, lasciando ragione alcuna di essere utilizzate.

La luce ha un’abilità stupefacente a trasformare un luogo. L’utilizzo della luce come mezzo artistico mediatico, ed un edificio visto come una tela, possono trasformare una buia strada della città, in un invitante e affascinante luogo di ritrovo. Adderly Street, a Città del Capo, si trasforma quando le luci delle festività si accendono ogni anno, il festival d’arte pubblico Infecting the City, ne é un esempio notevole. L’esibizione dell’Orchestra filarmonica (The Cape Philharmonic Orchestra’s performance in Church Square) nella Church Square, con l’edificio nazionale Mutual Life, illuminato sullo sfondo, o l’esibizione di Ilulwane nella piscina illuminata di rosso dei bagni di Long Street, mostra come installazioni luminarie possano cambiare la percezione che abbiamo di un certo posto.

Ci sono innumerevoli esempi a livello internazionale, dove l’illuminazione é utilizzata in varie forme in spazi pubblici. Il Festival of Lights di Berlino (foto qui sopra), gruppi come Nuit Blanche, il recente Dumbo Arts Festival, e l’installazione solare Greyworld a Trafalgar (Greyworld’s Trafalgar Sun installation), riescono a cambiare drasticamente gli spazi nella città, e ad attrarre gente.Le persone si riuniscono come falene attorno ad una lampadina. Persino Times Square, a New York può essere presa come esempio. E’ già di per se una vibrante icona, che attrae persone da tutto il mondo, da ora Times Square diventa anche una vetrina per esibizioni artistiche. Times Square Moment è una maniera di esibire progetti artistici su alcuni schermi pochi minuti prima di mezzanotte. Il progetto é  appositamente creato per essere esibito a Times Square.

La cosa migliore riguardo alle proiezioni e installazioni luminose, tralasciando la nostra quasi attrazione primitiva, é che sono temporanee. La luce é semplicemente riflessa o emessa da un edificio o un oggetto, in opposizione alla permanente applicazione del pigmento. Un’installazione luminosa può essere cambiata, rimossa, o persino installata per una sola notte, non ha le complicazioni di un murales. Certo, l’installazione richiede energia, soldi, abilità e macchinari, ma sono barriere che si possono oltrepassare.

Senza suggerire il trapianto di concetti già esistenti a Città del Capo, immaginate una proiezione in 3D che avvolge il Municipio, un oggetto simile a quello di Trafalgar che illumina il centro commerciale senza vita di St George, oppure una collezione di schermi simili a quelli di Times Square che ravvivano l’incrocio di Adderly-Strand. Immaginate la lenta danza dei pezzi di David Michalek proiettata fuori dell’edificio Artscape, come se fossero fuori il Lincoln center di New York. Che sia un semplice fatto estetico o una profonda dichiarazione, un’installazione può attrarre gente e farla sentire sicura, in luoghi che altrimenti sarebbero sgradevoli. Forse un’installazione luminosa permanente nel centro commerciale di St.George, potrebbe attrarre persone persino di notte, procurando una ragione per alcuni impresari che vogliano aprire un ristorante o bar nell’area. Attivando le strade senza vita di Città del Capo, con installazioni luminose che richiedono poco consumo energetico, può essere visto come un fattore catalizzante e primo passo per portare più vita nella città.

Che sia il ruolo del consiglio municipale, o l’iniziativa di un’azienda privata, quello di incaricare un’installazione, resta da vedere. In qualunque modo possa essere messo a frutto, vale sicuramente la pena di essere sperimentato.

Di Gareth Pearson – collaboratore di Future Cape Town, un sito partner di This Big City.

Traduzione dall’Inglese a cura di Alessandro Vino.

Immagini da wesleynitsckie e Laddir