ItalianoEnglish繁體中文EspañolFrançaisفارسیPortuguêsDeutsch

Ridurre, Riutilizzare, Riciclare: Dare Poter ad Azioni Sostenibili Grazie al Design

luzinterruptus2

Questo articolo è anche disponibile in: Inglese, Spagnolo, Francese, Portoghese, Tedesco

Le città di oggi sono piene di idee creative su come ridurre gli sprechi e rendere le iniziative di riciclaggio più attraenti per i residenti locali. Tuttavia, anche se i governi, le istituzioni locali e gli individui di tutto il mondo stanno cominciando a diventare più rispettosi verso l’ambiente, è comunque importante continuare a sensibilizzare l’opinione pubblica su riciclo e riuso, incoraggiando le persone ad avere esse stesse un impatto positivo sulla società.

La Germania, per esempio, è ben nota per il suo forte sistema sociale. E’ sorprendente vedere come una società può essere educata con semplici azioni. Invece di gettare le bottiglie nel cestino, le persone possono ottenere una ricompensa se restituiscono i contenitori in punti specifici della citta’ cioè, i supermercati. Una sorta di deposito viene applicato al costo delle bottiglie riutilizzabili quando sono vendute e questo può essere recuperato solo quando viene restituita la bottiglia ormai utilizzata. Le bottiglie di birra valgono almeno 10 centesimi, ma la maggior parte delle bottiglie di plastica possono essere convertiti in 25 centesimi. Per alcune persone, non importata restituire i propri rifiuti al negozio per ottenere indietro il loro deposito, ma per altre, una borsa piena di bottiglie può significare un ritorno a casa o un pasto caldo.

Alcune persone in Germania guadagnano da vivere raccogliendo e restituendo bottiglie. Paul Ketz, una giovane designer di Colonia, ha inventato un prodotto per ridurre i rischi per la salute per coloro che recuperano e raccolgono i rifiuti. Ha progettato un anello di raccolta (Pfandring, come è meglio conosciuto in Germania), un elemento urbano che va oltre i cassonetti pubblici. Con la sua invenzione, invece di gettare bottiglie di plastica e di vetro nel bidone, le persone possono metterli sul ring in modo che le bottiglie riutilizzabili non sono mescolati con i rifiuti in generale e sono facilmente accessibili.

 Guardalo in azione nel video qui sotto.

Un’altra invenzione innovativa ha origine in Catalogna ed è nota come il OliPot o Pentola dell’Olio, ossia un piccolo contenitore di plastica progettato per raccogliere e conservare i resti di olio da cucina per il successivo riciclaggio. Questo semplice elemento e’ in uso in molte famiglie di Barcellona con l’intenzione di evitare la fuoriuscita del liquido lungo i canali di scolo o di dumping nel lavandino,  azione che danneggia altamente l’ambiente.

Dispositivi elettronici ed altri apparecchi vengono riciclati e riutilizzati come nuovi beni di consumo. Non lontano dalla capitale catalana, a Sant Cugat del Vallès, il consiglio comunale ha introdotto una serie di contenitori compatti che sono stati collocati nelle strade principali del centro della città per renderli accessibili a tutti. Questi bidoni moderni, che sono fatti di ferro, utilizzano un’iconografia invitante e un design interessante per promuovere il riciclaggio per le batterie, CD / DVD, lampadine, cartucce d’inchiostro, telefoni cellulari, caricabatteria e aerosol.

Minideixalleriasc

Con questi elementi urbani creativi per il riciclaggio di oggetti di uso quotidiano, le comunità locali non solo possono aiutare l’ambiente ma possono anche beneficiare fisicamente, mentalmente e finanziariamente delle conseguenze delle loro azioni.

A Varsavia, in Polonia, dove il riciclo non è ancora un’attività comune, la collettiva d’arte spagnola Luzinterruptus ha voluto attirare l’attenzione di persone del luogo attraverso la creazione di un impianto per portare consapevolezza del riciclaggio. L’opera d’arte è stata chiamata Riciclaggio Domenica, ed è servito a introdurre il concetto delle tre R (ridurre, riutilizzare, riciclare) e up-bicicletta attraverso una mostra interattiva che ha usato i tre colori utilizzati per il riciclaggio (blu per la carta, giallo per il metallo e verde per il vetro). Centinaia di sacchetti di plastica colorati dotati di una lampadina all’interno sono stati sparpagliati su una piazza pubblica con l’idea di portare il riciclaggio più vicino.

luzinterruptus3

Guarda il video dell’evento.

L’atto di gettare carta a terra o mischiare una lampadina ed una buccia di limone nello stesso bidone deve far sentire a disagio. Rendere la vita più rispettosa dell’ambiente ha un senso e con idee come queste, i giorni in cui persone lanciano bottiglie di vetro riutilizzabili in bidoni della spazzatura potrebbe essere una cosa del passato.

Tere García Alcaraz è un architetto di Barcellona con esperienza di lavoro in Ecuador, Venezuela, Spagna e Regno Unito. Vive a Londra.

Traduzione a cura di Eleonora Taramanni.